Tè di zenzero per i reni

Lo zenzero, conosciuto anche come Zingiber officinale, è comunemente usato come spezia e come trattamento alternativo per una varietà di malattie. Il tè fatto dallo zenzero viene promosso nei punti vendita di prodotti sanitari e su Internet per i suoi vantaggi protettivi previsti per la salute del rene. Tuttavia, non esistono attualmente studi di medicina umana per verificare queste affermazioni. Pertanto consultare un nefrologo per eventuali malattie correlate ai reni.

Ginger e malattie renali correlate all’alcol

L’alcool danneggia i reni diminuendo la disponibilità di nutrienti vitali quali l’acido ascorbico e gli enzimi, tra cui la superossido dismutasi e la xantina ossidasi. Un articolo pubblicato nel numero di febbraio 2010 della “Indian Journal of Biological Experimental” ha esaminato gli effetti dell’estratto di zenzero sui danni renali causati dall’alcol in ratti maschi. Dopo aver causato danni renali negli animali sperimentali, i ricercatori hanno scoperto che 100 milligrammi di zenzero per chilogrammo di peso corporeo ha ripristinato la normale funzionalità renale. Lo studio ha concluso che lo zenzero possiede composti antiossidanti vantaggiosi nella funzione renale.

zingerone

Zingerone è un composto biologicamente attivo trovato nella radice di zenzero che ha dimostrato effetti antitumorali. Uno studio pubblicato nel numero di giugno 2010 della “Gerontologia sperimentale” ha valutato gli effetti anticancro dello zingerone nei reni inattivando un percorso molecolare infiammatorio. I ricercatori hanno studiato questo percorso di segnalazione nei reni di ratti invecchiati e ha trovato che zingerone era efficace nel sopprimere i percorsi infiammatori. Gli autori hanno concluso che il trattamento zingerone può fornire protezione contro le malattie infiammatorie che coinvolgono i reni.

Danni ischemici del rene

L’ischemia è una condizione in cui il flusso di sangue è inibito, come quello che avviene dopo un attacco di cuore. Uno studio che compare nel numero di aprile 2004 del “Fallimento Renale” ha valutato gli effetti dell’estratto di zenzero sull’ischemia renale nei ratti. I ricercatori hanno indotto l’ischemia nei ratti sperimentali, hanno completato gli animali con un estratto acquoso di zenzero e hanno rimosso i reni per provare la funzionalità renale. Lo studio ha rilevato che la supplementazione di zenzero dietetico ha significativamente ridotto i danni renali causati da ischemia artificiale inibendo le attività antiossidanti.

Chemioterapia

I farmaci antitumorali possono causare danni ai reni indurre lo stress ossidativo. I ricercatori hanno pubblicato un articolo nel settembre 2008 della “Food and Chemical Toxicology” per valutare gli effetti protettivi di un estratto acquoso di zenzero sui danni renali causati dalla chemioterapia usando ratti sperimentali. I ricercatori hanno monitorato le attività enzimatiche rilevanti, nonché i livelli di creatina e urea per valutare la funzionalità renale. Lo studio ha rilevato che 200 milligrammi di estratto di zenzero per chilogrammo di peso corporeo ha promosso le attività degli enzimi antiossidanti nella funzione renale.