Tè alle erbe per lampi caldi

Se sei una donna a mezza età, può sembrare come se i tuoi ormoni sono in un giro in montagna. Le lamentele comuni delle donne di mezza età includono i lampi a caldo – quegli ormoni improvvisi che scorrono che possono lasciarti gocciolare bagnato. Il caffè e le bevande alcoliche possono innescare queste sudatezze, riferisce Christiane Northrup, M.D., esperto in materia di salute delle donne. Alcuni tè a base di erbe, però, possono aiutare a rimanere freschi e asciutti.

Nero Cohosh

Gli americani nativi hanno cominciato a usare il cohosh nero per alleviare i flash caldi secoli fa, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Usando questa radice per i sintomi della menopausa ha anche prove scientifiche per sostenere il suo utilizzo. In un piccolo studio pubblicato nel 2006 in “Investigazione del cancro”, le donne che hanno preso l’estratto del cohosh nero hanno visto il numero di lampeggiamenti giornalieri ridotti della metà, mentre i loro caldi settimanali sono diminuiti del 56 per cento. L’UMMC suggerisce di portare 34 once di acqua che ha 20 grammi di cohosh nero ad ebollizione e poi ripiegare per 20 a 30 minuti. Bere 3 tazze al giorno. L’UMMC, tuttavia, avverte che il tè nero di coesione potrebbe non essere efficace nel ridurre i lampi caldi come estratto del cohosh nero. L’UMMC inoltre informa che le donne che hanno condizioni sensibili all’ormone ormonale, come il cancro al seno, ovarico o uterino, oi fibromi uterini, non dovrebbero usare il tè coho nero.

Salvia fresca

Sage è un’altra erba che la gente ha preso per i lampi caldi, e uno studio scientifico 2011 supporta questo uso. Nello studio, che è stato pubblicato in “Avanzamenti in terapia”, le donne in menopausa che hanno sperimentato più di cinque lampi caldi al giorno hanno ricevuto una compressa di salvia fresca ogni giorno per otto settimane. I ricercatori hanno riferito che i flash caldi delle donne sono diminuiti del 46 per cento per i casi lievi, il 62 per cento per i casi a moderata intensità, il 79 per cento per i flash e il 100 per cento per episodi molto gravi. Per fare il tè da salvia fresca, l’erborista Susun Weed raccomanda di fare una manciata di foglie e steli in acqua bollente per cinque minuti, quindi aggiungere un po ‘di miele. Alcune donne possono avere una reazione allergica alla salvia, con conseguente infiammazione o difficoltà respiratorie, se si verifica una reazione, interrompere immediatamente l’uso e contattare il proprio medico.

Trifoglio rosso

Quando il trifoglio rosso cresce in selvaggina, i bovini pascono su di esso, ma questa pianta può anche avere alcuni vantaggi per le donne che sperimentano lampi caldi. L’UMMC riferisce che il trifoglio rosso contiene isoflavoni vegetali – come la soia e il seme di lino – le cui proprietà estrogene-simili possono contribuire ad alleviare i vostri lampi caldi. I risultati degli studi scientifici, però, sono stati inconcludenti. Puoi cucinare una tazza di tè di trifoglio con 1 o 2 cucchiaini di fiori secchi in 8 once di acqua bollente per 30 minuti e bere fino a 3 tazze al giorno. Come con il cohosh nero, il trifoglio rosso potrebbe non essere sicuro se si ha una condizione ormonale sensibile. Parlare con il medico prima di provarlo.

Altri tisane

Sul suo sito web, l’erborista Susun Weed riferisce che la foglia del dente di leone comune aiuta a rafforzare il fegato, che lei chiama “il centro di controllo dei lampi caldi”. Oltre al tè da foglia di tarassaco, al nutriente e alla salute, Jedha Dening raccomanda la radice di liquirizia Tè alla foglia di lampone rosso, che sono disponibili in bustine di tè o in forma allentata nei mercati alimentari. La prova scientifica, tuttavia, non supporta l’uso di questi tè per alleviare i lampi caldi. Per essere sicuri, parlare con il medico prima di aggiungere qualsiasi rimedio a base di erbe al tuo regime quotidiano.