Omeopata contro naturopata

L’omeopatia e la medicina naturopatica sono le modalità di cura sanitarie uniche ma complementari praticate da molti praticanti laici e addestrati in medicina negli Stati Uniti. Entrambe le modalità condividono la tradizione di cercare la causa principale della malattia per trattare i pazienti a un livello fondamentale e sono considerati ” olistica “. Anche se il cammino verso una diagnosi e i trattamenti resi possono differire tra i due, gli omeopati ei naturopati condividono la convinzione che i nostri corpi siano in grado di guarire se stessi, data la giusta attenzione e la cura.

praticanti

I termini “omeopata” e “naturopatia” significano cose diverse in diversi stati. Negli stati che autorizzano i medici naturopati come medici di assistenza primaria, un medico di medicina naturopatica è conosciuto come un medico naturopatico. Un medico naturopatico può praticare l’omeopatia, o l’omeopatia è una delle diverse modalità di trattamento utilizzate dai medici naturopati per affrontare i vostri reclami di salute. In questi stati, una persona che non ha ottenuto il grado di medico naturopatico da una accreditata scuola medica naturopatica di quattro anni può praticare l’omeopatia, ma non può chiamarsi “un medico naturopatico”. Negli stati che non dispongono di un processo di licenza per medici naturopatici, chiunque, inclusi gli omeopati laici, può riferirsi a se stessi come un “medico naturopatico”.

Formazione

Secondo l’Associazione Americana dei medici naturopati, una persona che partecipa ad una accreditata scuola medica naturopatica di quattro anni subisce un programma di formazione rigoroso che incorpora lo studio delle scienze di base e cliniche e un numero minimo di ore di cura di pazienti sorvegliata condotta in un Ambiente clinico. Il numero cumulato di ore trascorse nella formazione è di 4.700, che è paragonabile al numero di ore che i medici trascorrono in scuola medica. Gli studenti della medicina naturopatica ricevono un livello di base di istruzioni omeopatiche durante la scuola, e molti scelgono di seguire corsi esterni, come i corsi di New England School of Oathy (NESH) offerti dai dottori. Paul Herscu e Amy Rothenberg. Secondo NESH, le persone che seguono sono incoraggiate a iscriversi ai loro corsi: medici, infermieri, terapeuti e laici con interesse per la pratica dell’omeopatia classica. Mentre sono disponibili opzioni formative di formazione per gli omeopati aspiranti – come i corsi offerti da NESH – tale formazione non è richiesta da alcun organismo governativo come requisito preliminare per utilizzare il titolo “omeopata” o per operare un’impresa in cui l’omeopatia viene praticata.

Metodi diagnostici

I metodi diagnostici utilizzati dagli omeopati e dai naturopati che non pratica l’omeopatia sono distinti. Gli omeopati in genere svolgono un ampio assunzione che incorpora una dettagliata storia della salute del paziente. Secondo il dottor David Nortman, un medico naturopatico e omeopatico specializzato in malattie croniche, le domande che gli omeopati chiedono sono aperti e “incoraggiare il paziente a descrivere la sua esatta esperienza della malattia o del disagio in una maggiore chiarezza, profondità e dettaglio.” Dopo la visita iniziale, che può durare fino a diverse ore, gli omeopati esaminano le risposte del paziente per trovare un rimedio adeguato. I medici naturopati, d’altra parte, raggiungono una diagnosi eseguendo una storia completa del paziente e un adeguato esame fisico. Sulla base delle informazioni ottenute, test come i laboratori o l’imaging possono essere ordinati per regolare o escludere diagnosi e un piano di trattamento individualizzato creato per te.

trattamenti

I trattamenti omeopatici sono drasticamente diversi dal trattamento reso dai medici naturopati che non usano l’omeopatia come modalità di trattamento. Gli omeopati offrono un “rimedio”, che è una dose “micro” ultra-diluita di una pianta, minerale o altra sostanza presente nella natura. Dopo aver preso il rimedio, l’omeopata pianifica una visita di follow-up per tenere traccia dei tuoi progressi e apportare le modifiche necessarie al tuo rimedio. I medici naturopati, d’altra parte, ti trattano utilizzando una o tutte le seguenti modalità: medicina botanica, medicina fisica, idroterapia, nutrizione, esercizio fisico e consulenza sulla vita. Una volta che il piano di trattamento è stato somministrato a te, il tuo medico naturopatico programmerà una visita di follow-up per monitorare i tuoi progressi e apportare modifiche al piano.

Campo di pratica

La portata della pratica degli omeopati e dei medici naturopati differisce notevolmente, a seconda dello stato. Negli stati che autorizzano i medici naturopati come fornitori di cure primarie, i naturopati hanno una portata più ampia di quella dei loro colleghi naturopati in stati non autorizzati. Infatti, secondo l’AANP, in alcuni stati, i naturopati autorizzati hanno diritti di prescrizione uguali ai medici, possono eseguire piccoli interventi chirurgici e terapie di iniezione e fornire bambini e devono soddisfare annualmente requisiti di istruzione continua mandati a statuto. Gli omeopati positivi in ​​tutti gli stati e i medici naturopati che praticano l’omeopatia in stati non autorizzati non godono di questi privilegi e obblighi, ad eccezione di Arizona, Connecticut e Nevada, che, secondo l’American Medical College of Omeopatia, sono gli unici stati del paese che Licenza medici omeopatici.