L’altezza influisce sulla dimensione della vita?

Per le persone in sovrappeso o sottopeso per la loro altezza, lo shopping per pantaloni può essere un’esperienza difficile. Con la gamma di insetti per una certa fascia spesso limitata, potrebbe essere necessario avere i pantaloni modificati o acquistarli in un negozio specializzato se rientrate fuori di questa gamma. Anche se questo si applica ugualmente se si è attualmente al di fuori del range di peso consigliato o che disponga di un tipo di corpo specifico, la relazione tra la dimensione e l’altezza della vita in genere è valida per la maggior parte delle persone.

Altezza e struttura delle ossa

Sebbene esistano varianti in qualsiasi campo di altezza, le persone più alte in genere hanno ossa più spesse e più pesanti. Per tenere conto degli effetti della struttura ossea a diverse altezze, le persone sono generalmente classificate come piccole, medie o grandi. Derivati ​​da una combinazione della circonferenza e dell’altezza del polso, queste scale del corpo riflettono le differenze nella struttura ossea con l’altezza. Ad esempio, un piccolo telaio per una donna inferiore ai 5 metri è definito da una circonferenza del polso inferiore a 5,5 pollici, mentre una donna di oltre 5 metri è considerata come un piccolo telaio con un polso inferiore a 6,25 pollici.

Rapporto tra vita e altezza

Data l’aumento generale delle dimensioni del telaio con altezza, non può sorprendere che la circonferenza della vita aumenta anche con l’altezza. Poiché sia ​​la struttura ossea che il grasso corporeo contribuiscono alla circonferenza della vita, l’uso della BMI o della circonferenza della vita da soli per determinare se si è a una dimensione sana può essere inaccurato. Come suggerito in uno studio condotto da Sarah Garnett e dai colleghi del Children’s Hospital della Westmead Clinical School di Westmead, Australia, l’utilizzo del rapporto waist-to-height o WHtR può essere più facile e più preciso nel determinare i rischi associati all’essere sovrappeso.

Vantaggi di WHtR

In uno studio del 2011, una squadra guidata da Yong Liu dell’ospedale Shengjing della Cina Medical University di Shenyang, Cina, ha studiato l’efficacia della circonferenza della vita, BMI e WHtR nel predire i rischi sanitari associati all’obesità. Mentre hanno trovato tutti e tre efficaci, essi notano che WHtR può essere l’indicatore più preciso di una varietà di rischi cardiovascolari e di salute associati con il grasso corporeo in eccesso. Oltre alla precisione predittiva, Sarah Garnett e la sua squadra sottolineano che WHtR è l’indice più semplice per i rischi sanitari legati al grasso corporeo. Indipendentemente dal vostro peso, età o sesso, suggeriscono che mantenere una circonferenza della vita inferiore a metà della tua altezza è un modo semplice per ridurre i rischi di malattie cardiovascolari.

WHtR e considerazioni generali

In generale, la circonferenza della vita cresce più grande quando diventa più alto. Utilizzando WHtR, per esempio, una circonferenza della vita di 34 pollici può essere sano per qualcuno che è di 5 piedi, 10 pollici ma indica i rischi di salute legati al grasso corporeo per chi è 5 piedi e 5 pollici. Sebbene tali misurazioni possano essere utilizzate come linee guida generali, non dovresti usare WHtR da solo per determinare se hai o meno un peso e una dimensione sani. A seconda del tipo di corpo, della percentuale di grasso corporeo e di altri fattori, una circonferenza di vita potenzialmente sana per altre persone che sono la tua altezza potrebbe non essere l’ideale per te.