goldenseal

Goldenseal è un rimedio a base di erbe fatta dalla pianta di Hydrastis canadensis, che è stata prima utilizzata per scopi medicinali da tribù nativi americani. Goldenseal è meglio conosciuto per il suo uso nella prevenzione o nella cura di raffreddori e influenza comuni, ma può anche offrire alcune azioni di disintossicazione. Tuttavia, l’uso di goldenseal come detoxifier per pulire il sistema di farmaci prima di uno screening di droga è probabilmente errato. Prima di iniziare a prendere goldenseal per qualsiasi scopo sanitario, parla con il medico circa il dosaggio corretto e pericoli potenziali.

Funzione

Goldenseal deve molte delle sue funzioni utili al composto chimico chiamato berberina, che sembra avere azioni antimicrobiche, secondo l’Università di Maryland Medical Center o UMMC. Il berberina in goldenseal può uccidere diversi tipi di batteri, lieviti, parassiti e forse altri microrganismi nocivi. Oltre al berberina, l’oroideale contiene diversi altri alcaloidi come la hydrastina, il canadino, la canadina e la beta-idrettina, afferma il Centro di Cancro Memorial Sloan-Kettering. I diversi costituenti di Goldenseal sembrano offrire effetti antiinfiammatori, lassativi e astringenti che tutti possono contribuire alle possibili azioni di disintossicazione del rimedio nel corpo.

effetti

Goldenseal preso internamente per bocca può agire come un antibiotico e aumentare il sistema immunitario per aiutare a trattare o prevenire infezioni respiratorie superiori come raffreddori, influenza e allergie, secondo UMMC. L’oroideale orale potrebbe anche aiutare a trattare la diarrea infettiva, la sindrome dell’intestino irritabile, le infezioni delle vie urinarie e l’indigestione, osserva l’Università di Pittsburgh Medical Center. Il rimedio a base di erbe potrebbe aiutare a trattare aritmie cardiache, ipertensione, colesterolo alto e insufficienza cardiaca congestizia. Applicata localmente o esternamente, la radice goldenseal può aiutare a trattare le infezioni fungine della pelle come il piede dell’atleta, le infezioni vaginali del lievito e le infezioni di ferite minori. Altri potenziali usi per l’oroideale orale o topico comprendono il trattamento del cirrosi epatico, dell’anoressia, del cancro, del diabete, della congiuntivite, delle feci, della menorragia, della colite e dell’edema, afferma il Memorial Center di Sloan-Kettering Memorial. Nessuna ricercata ricerca medica ampiamente accettata supporta l’uso di goldenseal per qualsiasi scopo sanitario.

fraintendimenti

Goldenseal è diventato popolare come detoxifier per alterare i risultati dei test di droga, ma questo uso del rimedio a base di erbe è errato, afferma l’UMMC. In realtà, nessuna prova scientifica ha sostenuto l’uso di goldenseal come agente disintossicante per prevenire un risultato positivo della prova farmacologica. Oltre ai test di droga, la radice goldenseale può offrire alcuni effetti di disintossicazione in quanto il suo contenuto di berberina ha il potenziale per la pulizia del corpo di funghi, batteri, protozoi e altri pericolosi microrganismi, spiega l’Università di Pittsburgh Medical Center.

Dosaggio

Come agente topico, l’oroideale viene usato in forma di crema, polvere o unguento, afferma l’Università di Pittsburgh Medical Center. Prendendo per bocca, l’oroideale è comunemente usato sotto forma di tintura o tè. Potrebbe in alternativa prendere radice goldenseal e rhizome in polvere in compresse o capsule, tipicamente in un dosaggio di 4 a 6 g al giorno, rileva l’Università del Michigan Health System. L’estratto liquido viene assunto ad un dosaggio da 2 a 4 millilitri al giorno, mentre l’estratto di radice standardizzato viene assunto ad una velocità di 250-500 mg tre volte al giorno. Chieda al proprio medico circa il dosaggio corretto di goldenseal prima di prendere il rimedio a base di erbe per la disintossicazione o per altri scopi.

avvertimento

Se utilizzati nelle giuste quantità, l’oroideale raramente provoca effetti collaterali significativi, ma può causare qualche irritazione gastrointestinale in alcune persone, dice il Memorial Center di Cancer Sloan-Kettering. L’assunzione di quantità eccessive di goldenseal può causare costipazione, ulcere allo stomaco, nausea e vomito, nervosismo, depressione e anche problemi respiratori, convulsioni, allucinazioni o crisi epilettiche. Goldenseal può essere non sicuro da assumere se ha alta pressione sanguigna o malattie cardiovascolari. Prendendo goldenseal durante la gravidanza potrebbe causare contrazioni uterine, aumentati livelli di bilirubina che portano ad itterizia e danni genetici, avverte l’Università di Pittsburgh Medical Center. Goldenseal potrebbe anche interagire negativamente con determinati farmaci come la ciclosporina, gli antibiotici della tetraciclina, i diluenti sanguigni come Coumadin e la digossina, avvisa l’UMMC.