Ginkgo biloba e st john’s wort

Gingko biloba e wort di St. John sono due supplementi a base di erbe disponibili. È possibile utilizzare ginkgo biloba per migliorare la tua memoria o per curare malattie come demenza e dolore alla gamba a causa del flusso di sangue ridotto. È possibile utilizzare il wort di St. John per trattare disturbi come la depressione lieve o moderata.

Gingko Biloba

Gingko biloba, chiamato anche gingko, è derivato dalle foglie dell’albero di gingko, secondo l’Università di Maryland Medical Center (UMMC). Contiene due tipi di antiossidanti, terpenoidi e flavonoidi, che possono neutralizzare o ridurre gli effetti delle particelle dannose nel tuo corpo chiamate radicali liberi. In particolare, i terpenoidi possono contribuire a migliorare il flusso sanguigno, mentre i flavonoidi possono proteggere i vasi sanguigni, i nervi, la retina e il cuore.

Wort di San Giovanni

Il mosto di St. John è un estratto derivato dalla specie vegetale Hypericum perforatum, secondo il National Center for Complementary and Alternative Medicine (NCCAM). Esso contiene un certo numero di potenziali ingredienti attivi, come i composti iperforina e ipericina. Mentre i medici non capiscono appieno il modo in cui il frutto di St. John raggiunge i suoi effetti, credono che potrebbe ridurre le quantità di una determinata proteina legata alla funzione immunitaria, o bloccare in alternativa il normale riassorbimento di una sostanza chimica nel tuo cervello chiamato serotonina.

L’uso di Gingko Biloba

Se hai la malattia di Alzheimer, gingko biloba può contribuire a migliorare diversi settori di funzione mentale, compresa la memoria, il pensiero e l’apprendimento, i rapporti UMMC. Può anche migliorare le vostre abilità di vita quotidiane e le interazioni sociali e ridurre i sintomi della depressione associata alla demenza. Ulteriori condizioni sanitarie che possono beneficiare dell’uso del gingko includono dolorose riduzioni del flusso sanguigno nelle gambe, glaucoma e una malattia delle retine chiamata degenerazione maculare. Ricorda che il gingko non può impedire la normale perdita di memoria legata all’età.

Usi di St. John’s Wort

È possibile utilizzare il wort di St. John per trattare sia la depressione lieve che moderata, secondo la Medline Plus della National Library of Medicine. In alcuni casi, può produrre benefici per il trattamento che sono uguali a quelli ottenuti con l’uso di antidepressivi triciclici standard. Può anche fornire vantaggi analoghi come un’altra classe di farmaci chiamati inibitori selettivi di ricupero della serotonina, o SSRIs. Tuttavia, se si hanno sintomi di depressione maggiore, il wort di St. John non può fornire un trattamento efficace, osserva il NCCAM. Le evidenze attuali non supportano l’uso di wort di St. John per trattare qualsiasi forma di depressione nei bambini di età inferiore ai 18 anni.

Gingko Biloba Considerazioni

Gli effetti collaterali potenziali di gingko biloba includono mal di testa, disturbi gastrointestinali, vertigini e reazioni cutanee, secondo l’UMMC. L’uso di Gingko può anche scatenare un aumento del rischio di sanguinamento interno, anche se le prove non sono chiare. Dovresti consultare il proprio medico prima di usare determinati farmaci in combinazione con il gingko, inclusi farmaci per la pressione sanguigna, antidepressivi, insulina, anticonvulsivanti, diluenti del sangue e ciclosporina.

Gli effetti secondari potenziali del mosto di St. John includono nausea, diarrea, stanchezza, vertigini e sensibilità alla luce aumentata, riferisce il NCCAM. Consultare il proprio medico prima di utilizzare il wort di St. John in combinazione con farmaci come le pillole di controllo delle nascite, antidepressivi, diluenti di sangue, ciclosporina, digossina e alcuni farmaci per il trattamento del cancro e il controllo del virus HIV.

Considerazioni sul Wort di St. John