Fegato eccessivo dopo l’esercizio fisico

Se hai notato la congestione del torace e la produzione di fegato eccessivo dopo l’esercizio fisico, non sei solo. Mentre la fatica o la mancanza di respiro si verificano comunemente durante l’esercizio fisico, può indicare irritazioni respiratorie. Alcuni fattori di esercizio contribuiscono alla produzione di phlegm post-esercizio, anche se un improvviso insorgenza di questi sintomi può essere causata da un’infezione respiratoria o da una malattia. Se si preoccupano dei segni e dei sintomi, consultare il proprio medico.

L’esercizio attiva la formazione del muco

Quando esegui un esercizio fisico vigoroso, stai respirando a un ritmo più veloce e lavorando più grandi volumi di ossigeno nei polmoni che quando si riposa. In un normale stato di riposo, l’aria viene inumidita e riscaldata attraverso il passaggio nasale prima di entrare nei polmoni e il passaggio nasale filtra i detriti e gli irritanti ambientali. Tuttavia, durante l’esercizio, si tende a respirare attraverso la bocca piuttosto che i polmoni, causando aria asciutta, fresca e contenente particelle per entrare direttamente nei polmoni. Questi cambiamenti nella respirazione dovuti all’esercizio fisico contribuiscono alla produzione eccessiva della fiamma. Generalmente, la tosse e l’accumulo di muco si fermano poco dopo aver smesso di esercitare.

Asma indotto dall’esercizio fisico

L’asma indotto da esercizi può anche essere un fattore che contribuisce alla formazione di flegm, ma si verifica generalmente con altri sintomi. Se nota la tenuta nel petto, il respiro affannoso e la mancanza di respiro e l’eccessiva produzione di muco, allora si può verificare un asma indotto da esercizio fisico. In questo caso, alcuni farmaci che aprono la via aerea riducono i sintomi e li allevia i sintomi. Vedere un fornitore di assistenza sanitaria assicura una corretta diagnosi, aiutandovi a rimanere attivi e fare dell’esercitazione un’esperienza più piacevole.

Allergeni ambientali

Gli allergeni ambientali possono contribuire alla produzione di muco durante e dopo l’esercizio fisico. L’esercizio all’esterno vi espone al polline, ecco perché si può notare la produzione di fegato eccessiva durante i mesi più caldi dell’anno. Può anche essere allergico a muffa o polvere, che può anche innescare la produzione di muco durante l’esercizio fisico. Prendi in considerazione la modifica del tuo ambiente per vedere se i tuoi sintomi cambiano, soprattutto se sei soggetto a comuni allergeni come il polline, la polvere e lo stampo.

Malattie acute o croniche

Un improvviso accumulo di fiamma può essere il risultato di un’infezione. La sinusite, la bronchite e alcuni virus respiratori contribuiscono alla produzione di flegm e possono essere esacerbati dall’esercizio fisico. In questi casi, il colore del flemma indica spesso se si sta verificando un’infezione. Se il tuo muco è chiaro, allora un’infezione è meno probabile. Tuttavia, se è giallo o verde, probabilmente hai un’infezione. Vedere un medico per una diagnosi e un trattamento.