Erbe per stimolare HGH

Nell’infanzia, il corpo produce HGH, o ormone della crescita umana, per stimolare la crescita muscolo-scheletrica. Produce sempre più di questo ormone della crescita fino al picco quando il corpo sperimenta la sua spinta di crescita nella pubertà. Dopo la pubertà, i livelli di ormone della crescita e la produzione diminuiscono gradualmente, con HGH che adotta un ruolo minore biochimico, contribuendo a mantenere la salute degli organi e dei tessuti. Negli anni successivi, la produzione di HGH declina notevolmente. Questo può contribuire a diminuire la densità ossea e la massa muscolare, aumentare il grasso corporeo e altri cambiamenti del corpo associati all’invecchiamento. Mentre gli scienziati discutono se l’integrazione diretta di HGH abbia effetti misurabili sui segni dell’invecchiamento, molti erboristi e nutrizionisti sportivi promuovono l’uso di erbe che stimolano la produzione di HGH come un approccio alternativo alla lotta contro i segni dell’invecchiamento e alla valorizzazione della massa corporea, della forza e delle prestazioni . Prima di provare una di queste terapie a base di erbe, discutere le tue intenzioni con il medico per assicurarsi che sia sicuro per te.

Mucuna

L’HGH è prodotto dalla ghiandola pituitaria, che si trova nel cervello. Alcuni neurotrasmettitori come dopamina e norepinefrina prodotti dalla ghiandola ipotalamo, anche nel cervello, promuovono la produzione e il rilascio della HGH della pituitaria. Come descritto in una revisione del 2007 della ricerca in “interventi clinici nell’invecchiamento”, un declino di età correlato nella produzione di questi neurotrasmettitori può essere coinvolto in un declino simile della produzione di HGH. Tra le terapie a base di erbe, l’autore della carta, Richard F. Walker, raccomanda di contrastare questa insufficienza ormonale legata all’età sono mucuna prurien o fagioli di velluto. Agisce nel corpo come precursore della dopamina e della norepinefrina e promuove la loro produzione aumentata.

Gingko Biloba

Negli stessi interventi clinici “Interventions in Aging”, gli inibitori della monoammina ossidasi (MAO) sono stati citati come riduzione del fatturato dei neurotrasmettitori dopamina e norepinefrina, riducendo, ritardando o prevenendo la diminuzione dell’età legata all’epidemia nella produzione di HGH. Walker elenca gingko biloba come una terapia a base di erbe alta in questi inibitori della MAO. I medici consigliano cautela nel prendere qualsiasi inibitore della MAO se già assumono farmaci anti-depressivi prescritti MAOI.

Epimedium

Più comunemente conosciuto come erba di capra cornea, herba epimedium ha anche effetti inibitori della MAO. Uno studio sugli effetti di epimedium e di altre quattro erbe cinesi rafforzanti yang con proprietà inibitori della MAO sulla produzione di alcuni neurotrasmettitori nelle ghiandole ipotalamo dei ratti hanno rilevato che tutte e cinque le erbe hanno aumentato i livelli di dopamina, norepinefrina e altri neurotrasmettitori stimolanti ipofisi . Le altre erbe che rafforzano il yang studiato che mostravano anche proprietà inibitori della MAO erano cinamomi, corteccia, herba cistanchis e radix aconiti praeparata.

Altre considerazioni

Ginseng è un erba cinese popolare promossa per la sua capacità di aumentare la produzione di ormoni negli uomini, tra cui HGH. Tuttavia, uno studio del 2002 sul “Journal of Strength and Conditioning Research” ha rilevato che l’ingestione di ginseng non ha prodotto alcun cambiamento misurabile nella produzione di ormoni anabolizzanti. Il Tribulus terrestris, o la vite di puntura, è anche commercializzato per i suoi vantaggi nel promuovere la produzione di ormoni anabolizzanti, anche se gli studi su queste affermazioni hanno dato risultati conclusivi fino ad oggi. L’albero di bacche castagne, raccomandato per sollievo da sintomi PMS nelle donne, è anche usato per trattare la carenza di HGH normalizzando la funzione ipofisaria, anche se non sono stati condotti studi per verificare questo effetto.

Le erbe e gli integratori possono interagire con farmaci e condizioni sanitarie. Dovresti parlare con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi regime per assicurarvi di non aumentare i rischi per problemi di salute.

Avvertenze