Equitazione e flessori dell’anca dolente

I cavalieri devono lavorare costantemente per mantenere il loro equilibrio mentre corrono. Per mantenere la stabilità su un supporto mobile, i piloti devono avere un’elevata forza di base. Se non lo fanno, spesso compensano aggrappandosi alle cosce interne. Questa stretta eccessiva li lascia con flessori afflitti afflitti, cosce affaticate e schiena più basse.

Forza

I piloti possono evitare lo sviluppo di flessori affettivi, rafforzando i loro muscoli core, che includono gli addominali, obliqui, muscoli inferiori, fianchi e glutei. Un nucleo ben addestrato consente al pilota di equilibrare il suo supporto senza aggrapparsi al cavallo con le cosce. Esercizi tradizionali di base includono crunches, posizioni di plancia, twists obliqui in possesso di una palla medicina, ascensori e posa ponte. L’esecuzione di scricchiolii su una sfera di fitness aggiunge una sfida supplementare e aumenta l’intensità dell’esercizio. I piloti dovrebbero allenare regolarmente i loro nuclei per evitare di affaticare i loro fianchi.

Pilates

I piloti possono lavorare i loro nuclei e allungare i muscoli stretti dell’anca prendendo una classe Pilates. Gli esercizi pilates si concentrano principalmente sul nucleo e targetano tutti i gruppi muscolari che promuovono la stabilità e la resistenza. A differenza dei crunch tradizionali e dei situps, che lavorano principalmente i muscoli addominali esterni, gli esercizi Pilates lavorano il nucleo dall’interno profondo. Questo fornisce un allenamento completo di rafforzamento che può aiutare i cavalieri a sviluppare l’abs che hanno bisogno per evitare gripping con le loro cosce e fianchi.

Flessibilità

I piloti che sviluppano flessori affettivi possono alleviare il loro dolore e si preparano per la loro prossima sessione di equitazione, allungando accuratamente l’area. Un tratto di corridore di base è stato progettato per allentare i flessori dell’anca. Un pilota dovrebbe inginocchiarsi su un ginocchio e poi scivolare dolcemente l’altro piede finché non si sente un tratto nell’anca. Per intensificare il tratto, può premere leggermente i fianchi. Un tratto non deve mai essere doloroso: il cavaliere dovrebbe approfondire il tratto fino al punto di sensazione, non del dolore.

Yoga

Molte pose in yoga rafforzano e allungano i flessori dell’anca, le cosce e il basso indietro. Tutti questi esercizi sono vantaggiosi per i cavalieri che hanno bisogno di alleviare il dolore nei loro fianchi. Le pose della serie guerriera stendono questa zona, insieme ad altre pose che comportano l’apertura delle gambe e dei fianchi ai fianchi, come la trikonasana o il triangolo posa. I piloti che fanno lo yoga non solo allungheranno i flessori dell’anca, ma anche svilupperanno i loro muscoli principali. Se il loro dolore persiste, può avere un muscolo tirato o strappato e dovrebbe vedere un medico.