Alti livelli di sodio e costipazione

Se si segue una tipica dieta occidentale, probabilmente si consuma molto di più sodio di quanto si dovrebbe essere. Alti livelli di sodio possono rappresentare numerosi rischi per la salute, come ad esempio aumentare la pressione sanguigna. Mentre consumare troppo di esso non può direttamente portare alla costipazione, molti alimenti trasformati contengono grandi quantità di sodio, e questi possono causare l’intestino a diventare lenta. Parlare con il medico circa i livelli di sodio e le preoccupazioni intestinali.

Funzione e assunzione di sodio

Il sodio aiuta il corpo a mantenere l’equilibrio dei fluidi e influenza anche il corretto funzionamento dei muscoli, inclusi quelli del tratto digestivo. La maggior parte degli adulti sani non dovrebbe consumare più di 2.300 milligrammi di sodio al giorno, equivalente a 1 cucchiaino di sale. Se si utilizza lo shaker salato liberamente o si mangia un sacco di alimenti trasformati, è probabile che si sta ottenendo molto di più rispetto alla dose dietetica raccomandata. Alcuni gruppi di persone, come quelli con diabete o alta pressione sanguigna, non dovrebbero avere più di 1.500 milligrammi di sodio al giorno.

Alimenti trasformati

Il sodio è naturalmente in una varietà di alimenti, come il latte, le barbabietole e il sedano, e queste non sono suscettibili di causare costipazione. Tuttavia, è anche aggiunto a cibi trattati come pancetta, salsiccia e prosciutto, così come cibi veloci come hamburger e patatine fritte. Questi alimenti sono alti nel sodio e tendono ad essere grassi e alti nel grasso, rendendo più probabili causare costipazione. Se la vostra dieta è costituita principalmente da alimenti a base di sodio trasformati, si può verificare costipazione frequente o altri problemi digestivi.

Dietary Alterations

Se sospetti che la tua dieta sta causando la costipazione o se stai consumando troppo sodio, parla con il medico per apportare modifiche alle tue abitudini alimentari. Ad esempio, scegliete cibi freschi su quelli trasformati, che possono ridurre la quantità di sodio che si ottiene e contribuire a promuovere movimenti intestinali normali. Cercate di ottenere anche più frutta fresca e verdura nella vostra dieta, come questi sono naturalmente bassi in sodio e la fibra che contengono può contribuire ad alleviare la costipazione.

Ulteriori considerazioni

Mai alterare la vostra dieta senza prima discutere i cambiamenti con un fornitore di assistenza sanitaria autorizzato. Se hai delle condizioni mediche o aumenta i fattori di rischio per le malattie associate ad alti livelli di sodio, il medico può suggerire di tagliare l’assunzione di oltre 1500 milligrammi. Può anche darti consigli più dietetici su come ridurre il consumo di sodio. Inoltre, far sapere se stai verificando la costipazione, in particolare se è recente o che ha durato più di tre giorni.