Alimenti che causano infiammazioni articolari

L’infiammazione è uno strumento che il corpo usa per proteggersi da lesioni e infezioni. L’infiammazione eccessiva può diventare sistemica, influenzare ogni cellula del corpo e influenzare negativamente la vostra salute. Il cancro, la malattia cardiovascolare, l’Alzheimer, le allergie, l’asma, la malattia autoimmune come l’artrite reumatoide e la sclerosi multipla sono caratterizzati da infiammazione cronica. “Il fattore più importante nella lotta contro l’infiammazione è il cibo che consumiamo”, scrive Monica Reinagel e Julius Torelli, MD nel loro libro del 2006, “The Infection Free Diet Plan.

Dolori articolari

Infiammazione congiunta è spesso dolorosa e limitante. Le articolazioni croniche infiammate non hanno forza, stabilità e movimento. Il dolore da infiammazione spesso porta alla mancanza di utilizzo, che causa debolezza e instabilità, che porta ad una maggiore mancanza di utilizzo. Questo ciclo vizioso di dolore, gonfiore, mancanza di movimento e debolezza spesso porta alla disabilità. Determinare ed eliminare gli alimenti che aumentano la vostra infiammazione aiuterà a prevenire il verificarsi di gonfiore articolare che porta alla disabilità.

Allergie alimentari

Le allergie alimentari possono essere una fonte di infiammazione. Test di allergia alimentare affidabile è disponibile attraverso il test di sangue e il test di graffio della pelle. È inoltre possibile utilizzare l’eliminazione e la prova di sfida reintroducendo un cibo dopo averla non mangiata per un periodo di un mese e poi registrando una descrizione dettagliata della reazione del tuo corpo ad esso. L’eliminazione di tutti gli alimenti che provocano una risposta allergica positiva come determinato mediante test con questi metodi contribuirà a ridurre l’infiammazione.

Acido arachidonico

Il corpo rilascia sostanze che promuovono l’infiammazione in risposta all’immissione di alimenti ad alto contenuto di acido arachidonico. Nel suo libro del 2006 intitolato “La dieta anti-infiammazione e il libro di ricetta”, scrive il Dottore Naturopatico, Jessica K. Black ND, “La produzione di Acido Arachidonico è il primo passo nella promozione dell’infiammazione”. Un passo fondamentale per ridurre l’infiammazione articolare sta riducendo l’assunzione di alimenti contenenti acidi arachadonici come carne di maiale e carne bovina addomesticata.

Grassi idrogenati

I grassi idrogenati e parzialmente idrogenati sono grassi fabbricati che i nostri corpi hanno una capacità limitata di riconoscere, spezzare e utilizzare. I grassi idrogenati sono fabbricati per rendere olii solidi a temperatura ambiente, per cui i prodotti da forno hanno una durata maggiore. Questi grassi che producono infiammazioni sono spesso etichettati come idrogenati, parzialmente idrogenati, acidi grassi trans, o grassi trans. Leggere attentamente le tue etichette e evitare che questi grassi fatti dall’uomo si trovino in prodotti da forno confezionati e margarina.

Alimenti trasformati

La dieta americana standard, o SAD, è piena di alimenti trasformati che contengono un elevato numero di additivi per l’aromatizzazione, la colorazione e la conservazione. Secondo l’autore del libro pubblicato nel 1999, “Oltre il cortisone”, dice Martha Moore AHG, “molti additivi alimentari possono aumentare le sensibilità alle reazioni infiammatorie o attivare direttamente i processi infiammatori eccessivi in ​​modo inopportuno”. Per ridurre l’infiammazione articolare, attuare strategie nutrizionali che riducono drasticamente il consumo di carne di maiale, manzo domestico, alimenti idrogenati e alimenti altamente trasformati e eliminano alimenti che provocano reazioni allergiche.